Powered by Video Live  
You-Videolive
Cerca video:
RSSRSS

Elenco video di

Anche TU Videolive!
Anche TU Videolive

Realizza i tuoi video!
MODALITA' APERTA O
MODALITA' PROTETTA


Petrolio: possibile un'ulteriore fase di crescita nella prossima settimana

Questa settimana, sul fronte del prezzo del petrolio, può essere definita positiva. Infatti, come ricorda Carlo Vallotto, esperto di materie prime e metalli preziosi, si è vista una certa crescita delle quotazioni che dal livello di supporto fissato intorno ai 35 dollari sono arrivate intorno ai 40 dollari al barile. Addirittura, nelle ultime ore, sta cercando di attaccare questo livello per poter procedere oltre. Infatti dall'analisi dei grafici è possibile vedere le quotazioni crescere anche grazie agli accordi stipulati in sede OPEC+. In particolare è stato molto utile l'intesa con l'Iraq, in contrasto con l'Arabia Saudita, nel voler rispettare i tagli imposti. Contrasto che appare ormai sanato. Tutto questo ha fatto sì che a cominciare dalla giornata di ieri proseguendo fino ad oggi, è stato possibile osservare un vero e proprio rally del barile. Per questo motivo è possibile alimentare un certo ottimismo. Ottimismo che potrebbe permettere di valutare la resistenza di 40 dollari come un possibile, futuro supporto.

Autore: Carlo Vallotto, Rossana Prezioso
Fonte: TraderLink VideoAnalisi
Data: 19/06/2020
Durata: 03:13

Spunti operativi sul Ftse Mib: i titoli più interessanti del momento

Il nostro mercato, fa notare Antonio Landolfi, trader master di Trading Room Academy, si accoda agli altri mercati. Sarà assolutamente importante il prossimo incontro in seno all'Ue per cercare di definire le modalità dei prestiti. Ma anche, e soprattutto, se effettivamente questi prestiti verranno erogati attraverso le modalità proposte inizialmente dai vertici europei. L'alternativa? Un nuovo ostracismo da parte di alcuni paesi, che non farebbe altro che aumentare la già grave frattura interna all'Unione. Guardando invece a quanto sta accadendo a Piazza Affari, Landolfi sottolinea il fatto che il futures tricolore si mantiene tonico. E fintanto che non si tornerà, anche in una view di breve, sotto i 19.060-19.070 è possibile rimanere positivi. Allo stesso modo, però, servirà una rottura, magari anche decisa, dei 20.200 per puntare a quello che forse è il più importante di tutti, ovvero 21.050-21.100 punti. Un target verso il quale è possibile puntare. A meno che non ci sia una recrudescenza dei contagi negli States con affossamento conseguente dell'S&P 500, eventualità che attualmente è difficile si verifichi.

Autore: Antonio Landolfi, Rossana Prezioso
Fonte: TraderLink VideoAnalisi
Data: 17/06/2020
Durata: 03:40

Nasdaq ancora rialzista

L'opinione di Gianvito D'Angelo

Autore: Gianvito D\'Angelo, Rossana Prezioso
Fonte: TraderLink VideoAnalisi
Data: 17/06/2020
Durata: 02:37

Cosa fare nei prossimi giorni sull'indice italiano?

Cosa fare nei prossimi giorni sull'indice italiano? Come operare? Guardando indietro, quello visto tra marzo e maggio è stata, di fatto, un'accumulazione di medio termine che è servita a dare la spinta sui mercati. Una spinta molto interessante ed intensa vista tra maggio e giugno. Questa la prima osservazione fatta da Paola Migliorino, esperta dei mercati. La settimana scorsa, inoltre, c'è stata la chiusura del primo ciclo bisettimanale del ciclo intermestrale partito con la gamba rialzista di maggio. Questo ciclo, continua la Migliorino, si è chiuso correttamente sulla sua media mobile, sul primo target ribassista della settimana scorsa. Inoltre, il fatto che i prezzi abbiano perfettamente appoggiato sulla media mobile target potrebbe suggerire, con buon probabilità, un prossimo bilanciamento a favore del rialzo. Questo perchè, è sempre Migliorino a sottolinearlo, se avessimo avuto la rottura della media mobile intorno ai 18.800 punti, si sarebbe vista una spinta ribassista più forte di quella che si sta verificando in queste ultime ore. Ma resta comunque una resistenza sull'eventuale rialzo in corso.

Autore: Rossana Prezioso, Paola Migliorino
Fonte: TraderLink VideoAnalisi
Data: 17/06/2020
Durata: 06:33

L'opinione di Pietro Origlia: Nuova ondata di vendite sui mercati

Intervista di Rossana Prezioso

Autore: Pietro Origlia, Rossana Prezioso
Fonte: TraderLink VideoAnalisi
Data: 15/06/2020
Durata: 04:45

Petrolio ancora in calo. Intanto l'oro continua la salita

Il petrolio ritorna a scendere. Nelle ultime giornate, infatti, è stato evidente il deflusso delle quotazioni. Dai 40 dollari al barile si sono persi 5 dollari. A ricordarlo è anche Carlo Vallotto, esperto di materie prime e metalli preziosi. Stando alle analisi dei grafici, continua Vallotto, si nota come tecnicamente è stato chiuso il gap visto in precedenza. Scorte superiori alle attese ed una domanda leggermente inferiore alle previsioni, soprattutto nelle ultime settimane con la riapertura dopo il lockdown, hanno fatto il resto. Ma questo non ha spaventato gli operatori. Non si sono visti certo i livelli registrati quando qualche mese fa il petrolio a stelle e strisce è crollato addirittura in territorio negativo, tuttavia è innegabile che la discesa possa essere influenzata anche dall'andamento del mercato azionario. Come sappiamo, infatti, tra le variabili che impattano, seppur relativamente, sulle quotazioni, non sono da dimenticare le performance del mercato finanziario. Altra storia, invece, per l'oro che potrebbe, in un'ottica ottimista, raggiungere vette anche più alte delle attuali, ferme a 1.750 dollari per oncia. .

Autore: Carlo Vallotto, Rossana Prezioso
Fonte: TraderLink VideoAnalisi
Data: 12/06/2020
Durata: 02:52

Dax e Ftse Mib: cosa aspettarsi per il resto del mese di giugno?

Cosa è successo nei mercati in questi ultimi giorni? Abbiamo assistito, in realtà, ad un rialzo euforico partito sostanzialmente dalle ultime notizie in arrivo dalla Bce che ha dato, di fatto, un supporto pressocchè infinito alla ripresa economica. Una strategia che, ricorda Paola Migliorino, esperta dei mercati, sulle Borse si traduce sempre in un rally. Ma ora, cosa attendersi? Guardando al Dax e al Mib, sostanzialmente si è arrivati a quelli che sono i target di massimo del ciclo di medio periodo. Come si nota dai grafici, continua la Migliorino, è evidente che i target di medio periodo sono stati raggiunti, Chiaramente il rialzo esplosivo visto in queste ultime sedute è stato un ottimo carburante. Ora bisogna capire cosa aspettarci nelle prossime settimane. Ad esempio, nel lasso temporale di giugno? Diversi gli strumenti che aiutano a capire se il mercato sta entrando o meno in una fase di riaccumulazione oppure è più probabile una svolta ribassista. Due da citare ad esempio sono euro e Bund, indicatori utili per capire come si stanno muovendo i flussi tra azionario e obbligazionario.

Autore: Rossana Prezioso, Paola Migliorino
Fonte: TraderLink VideoAnalisi
Data: 11/06/2020
Durata: 06:45

Occasioni di acquisto sul Ftse Mib. I livelli da monitorare

Come suggerisce Antonio Landolfi, trader master di Trading Room Academy, adesso è il caso di sfruttare in qualche modo l'inizio di questa correzione anche attesa per iniziare a posizionarsi su qualche titolo interessante. Su tutti i listini, in primis per quanto riguarda Dax e Fib (sempre su futures), infatti, si stanno osservando dei livelli interessanti di correzioni. Per il Dax, sottolinea Landolfi, l'attesa era un ritorno compreso tra il 12.360 e soprattutto, 12.110-12.120, considerato dall'esperto come il vero livello ottimale per la correzione. Non è infatti escluso che quest'ultimo, qualora dovesse arrivare, possa presentarsi entro venerdì. Sul mercato italiano, invece, un primo livello importante, già precedentemente indicato, è 19.770 sui futures, per qualche piccolo acquisto. Livello ottimale, invece, è leggermente più in basso a 19.440, livello che difficilmente potrebbe essere abbattuto. Difficile che si possa scendere oltre, ad esempio ad un livello come i 18.440. Questo storno, però, potrà dare la possibilità di provare ad entrare su alcuni titoli.

Autore: Antonio Landolfi, Rossana Prezioso
Fonte: TraderLink VideoAnalisi
Data: 10/06/2020
Durata: 03:12

Precedenti 1 2 3 4 5 Successivi
© 2020 Traderlink Italia Srl   -   Cookie
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. OK