Powered by Video Live  
You-Videolive
Cerca video:
RSSRSS

Elenco video di

Anche TU Videolive!
Anche TU Videolive

Realizza i tuoi video!
MODALITA' APERTA O
MODALITA' PROTETTA


Sui mercati è arrivato il momento della pazienza

In questo momento, e, praticamente per la seconda metà del mese di giugno, si è evidenziata una difficoltà dei prezzi sui mercati a trovare un movimento direzionale chiaro. A evidenziarlo è Paola Migliorino, esperta dei mercati la quale sottolinea come sia più che apprezzabile il coraggio di chi ha deciso di rimanere in posizione in queste ultime sedute. Infatti sui mercati si sono visti movimenti che la stessa Migliorino definisce come di "agonia". Questo perchè ogni giorno sembrava che sulle Borse si raggiungesse un qualche obiettivo direzionale, puntualmente cancellato il giorno seguente. Il che, alla fine ha dato poi come risultato questa lateralizzazione che ha caratterizzato i grafici di questi ultimi giorni. Canale assolutamente nocivo per chi vuole impegnarsi in trading di breve-medio termine. Tutto questo si riflette sul fatto che alla fine i canali danno come target di massimo e di minimo di medio periodo un target che nel primo caso (massimo) è già stato colpito pienamente con il massimo di inizio giugno.

Autore: Rossana Prezioso, Paola Migliorino
Fonte: TraderLink VideoAnalisi
Data: 24/06/2020
Durata: 09:41

Cosa fare nei prossimi giorni sull'indice italiano?

Cosa fare nei prossimi giorni sull'indice italiano? Come operare? Guardando indietro, quello visto tra marzo e maggio è stata, di fatto, un'accumulazione di medio termine che è servita a dare la spinta sui mercati. Una spinta molto interessante ed intensa vista tra maggio e giugno. Questa la prima osservazione fatta da Paola Migliorino, esperta dei mercati. La settimana scorsa, inoltre, c'è stata la chiusura del primo ciclo bisettimanale del ciclo intermestrale partito con la gamba rialzista di maggio. Questo ciclo, continua la Migliorino, si è chiuso correttamente sulla sua media mobile, sul primo target ribassista della settimana scorsa. Inoltre, il fatto che i prezzi abbiano perfettamente appoggiato sulla media mobile target potrebbe suggerire, con buon probabilità, un prossimo bilanciamento a favore del rialzo. Questo perchè, è sempre Migliorino a sottolinearlo, se avessimo avuto la rottura della media mobile intorno ai 18.800 punti, si sarebbe vista una spinta ribassista più forte di quella che si sta verificando in queste ultime ore. Ma resta comunque una resistenza sull'eventuale rialzo in corso.

Autore: Rossana Prezioso, Paola Migliorino
Fonte: TraderLink VideoAnalisi
Data: 17/06/2020
Durata: 06:33

Dax e Ftse Mib: cosa aspettarsi per il resto del mese di giugno?

Cosa è successo nei mercati in questi ultimi giorni? Abbiamo assistito, in realtà, ad un rialzo euforico partito sostanzialmente dalle ultime notizie in arrivo dalla Bce che ha dato, di fatto, un supporto pressocchè infinito alla ripresa economica. Una strategia che, ricorda Paola Migliorino, esperta dei mercati, sulle Borse si traduce sempre in un rally. Ma ora, cosa attendersi? Guardando al Dax e al Mib, sostanzialmente si è arrivati a quelli che sono i target di massimo del ciclo di medio periodo. Come si nota dai grafici, continua la Migliorino, è evidente che i target di medio periodo sono stati raggiunti, Chiaramente il rialzo esplosivo visto in queste ultime sedute è stato un ottimo carburante. Ora bisogna capire cosa aspettarci nelle prossime settimane. Ad esempio, nel lasso temporale di giugno? Diversi gli strumenti che aiutano a capire se il mercato sta entrando o meno in una fase di riaccumulazione oppure è più probabile una svolta ribassista. Due da citare ad esempio sono euro e Bund, indicatori utili per capire come si stanno muovendo i flussi tra azionario e obbligazionario.

Autore: Rossana Prezioso, Paola Migliorino
Fonte: TraderLink VideoAnalisi
Data: 11/06/2020
Durata: 06:45

Rialzo dei mercati: cosa attendersi le prossime settimane?

In questi ultimi giorni i mercati azionari hanno reagito molto bene. L'importante, a questo punto, è capire, soprattutto sul fronte europeo, che cosa sta succedendo. In altre parole, come sottolinea Paola Migliorino, esperta dei mercati, come spiegare questo rialzo sui mercati azionari. Innanzitutto è bene specificare che si tratta di un segnale molto importante e per di più atteso dalla stessa Migliorino. In particolare il calo della domanda di dollari, visti da sempre come bene rifugio, ha permesso un rafforzamento della moneta unica. Inoltre è anche il segnale di una ripresa del rischio sul mercato azionario. Il fatto che la valuta corra è un buon supporto al proseguimento del rialzo azionario. A questo è da aggiungere, come già accennato la settimana scorsa, il fatto che il Bund, lentamente, sembra abbandonare la sua posizione di forza. Potremmo, in altre parole, essere arrivati al punto in cui la leadership tedesca si stia assopendo? Il dubbio, sebbene lecito, potrà però essere confermato solo nei prossimi mesi.

Autore: Rossana Prezioso, Paola Migliorino
Fonte: TraderLink VideoAnalisi
Data: 04/06/2020
Durata: 06:14

Il bund perderà la sua leadership nell'obbligazionario?

Attualmente ci si trova in una fase che, per l'azionario in generale, appare piuttosto positiva. Soprattutto per l'azionario statunitense e per quello tedesco. L'italiano potrebbe essere leggermente più indietro ma comunque sempre in recupero. A pensarlo è Paola Migliorino, che aggiunge come, sempre per il Ftse Mib, si possa trattare di una fase momentanea che occuperà questa prima parte dell'estate. Dopodichè, con la chiusura dei cicli di medio periodo ci sia, tra luglio e agosto, un ritorno sui supporti. Intanto, per quanto riguarda il Dax, continua la Migliorino, possiamo guardare alle resistenze e i target di massimo. Inoltre i canali di medio periodo, sempre sull'indice tedesco, ci dicono che stiamo raggiungendo i target di massimo indicato.

Autore: Rossana Prezioso, Paola Migliorino
Fonte: TraderLink VideoAnalisi
Data: 28/05/2020
Durata: 08:35

La reazione del mercato italiano con il ritorno degli short

Con la fine dello stop sullo short voluto dalla Consob per evitare disastrosi crolli sul mercato italiano dopo la tempesta del coronavirus, in realtà la reazione degli operatori non è stata, almeno nell'immediato, eclatante. Una prima reazione che lascia perplessa anche Paola Migliorino, esperta dei mercati. Sebbene i mercati evidenzino comunque una certa discesa, i fondamentali che si possono analizzare, conferma la Migliorino, non fanno pensare che ci possa essere una violenta rottura del supporto a cui ci si sta avvicinando. Rottura che potrebbe portare l'indice italiano ai minimi di marzo. Per il momento, tra l'altro, come previsto nelle scorse settimane, i prezzi del Mib si sono incanalati, nelle ultime settimane, all'interno di un canale laterale delimitato in area 16.400 e 16.100 secondo quanto evidenziato anche dalle bande di Migliorino.

Autore: Rossana Prezioso, Paola Migliorino
Fonte: TraderLink VideoAnalisi
Data: 20/05/2020
Durata: 05:17

Dax e Ftse Mib ancora in lateralità per il resto del mese

Per quanto riguarda i mercati azionari europei, le previsioni degli ultimi appuntamento con Paola Migliorino, esperta dei mercati, vengono confermate. Si assiste, in altre parole, a questa pesante lateralizzazione intravista già da aprile. Infatti sia sul Ftse Mib che sul Dax si era delineato un canale laterale che si sta confermando anche adesso addirittura riducendosi. Un canale laterale che adesso va da 16.500 circa a 18.200 e che, secondo le previsioni della Migliorino, potrebbero durare sull'indice italiano, per tutto il mese di maggio. Lo stesso dicasi anche per il Dax tedesco con un andamento simile che persiste sull'andamento dei prezzi. In numeri, per la Borsa di Francoforte di traduce in un canale ormai fisso tra 10.400 e 11.200 punti. E anche in questo caso le previsioni confermano il mantenimento di tale lateralità per tutto il mese di maggio.

Autore: Rossana Prezioso, Paola Migliorino
Fonte: TraderLink VideoAnalisi
Data: 13/05/2020
Durata: 07:11

Mercati: la calma prima della tempesta?

Prima di tutto, per capire cosa sta succedendo sui mercati europei è bene dare uno sguardo a quanto accaduto la settimana scorsa. Nelle previsioni di Paola Migliorino, analista dei mercati, la settimana scorsa ci si aspettava sul Ftse Mib un rallentamento del rialzo in concomitanza del raggiungimento di un livello intorno ai 18.300. Ebbene, quanto previsto è accaduto e i prezzi hanno avuto una certa difficoltà. Difficoltà che si è accentuata anche a causa dell'intervento di Christine Lagarde, numero uno della Bce. L'intervento è stato foriero di una possibile nuova fase di difficoltà per l'intera Unione Europea. Tornando all'andamento del Mib, continua la Migliorino, le previsioni parlano di un movimento che si dipana all'interno di un range tra 16.500 a 18.300. Con ogni probabilità non si supereranno, da qui a giugno, i massimi che si sono visti ad aprile, salvo nuovi fattori che restano comunque ben accetti. Intervista a cura di Rossana Prezioso

Autore: Rossana Prezioso, Paola Migliorino
Fonte: TraderLink VideoAnalisi
Data: 07/05/2020
Durata: 06:55

Quale sarà la formula che funziona meglio in fase di recupero dei prezzi?

L'opinione di Paola Miglioririno intervistata da Rossana Prezioso.

Autore: Rossana Prezioso, Paola Migliorino
Fonte: TraderLink VideoAnalisi
Data: 01/04/2020
Durata: 08:37

Anche sui mercati, nel giorno più difficile, si deve guardare avanti

Questa pandemia, ormai ufficiale anche per l'OMS, impatterà in maniera pesante non solo su settori come la sanità, il primo ad esserne travolto, ma anche su molti rami dell'economia. Incomincia a farsi avanti lo spettro di dover affrontare qualcosa su cui non c'è certezza. A sottolinearlo è Paola Migliorino, esperta dei mercati. Da lei anche un'altra osservazione: la situazione attuale porta ad avere una vera e propria cecità verso il futuro. Infatti, ad oggi non sappiamo se i provvedimenti presi anche dalle banche centrali potranno essere adeguati o sufficienti per quanto sta accadendo ora. Ma soprattutto per quanto accadrà in futuro. Anche questo favorisce le ondate di vendita che si sono viste sui mercati. Infatti quando l'investitore non sa cosa succederà, è evidente che non può investire facendo una scelta mirata ed oculata sui propri risparmi, perchè non ha una misura nè del rischio e tantomeno del rendimento atteso. Intervista a cura di Rossana Prezioso

Autore: Rossana Prezioso, Paola Migliorino
Fonte: TraderLink VideoAnalisi
Data: 17/03/2020
Durata: 11:35

1 2 3 Successivi
© 2020 Traderlink Italia Srl   -   Cookie
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. OK